Linee guida per la prevenzione

Linee guida per la prevenzione
ed il trattamento del dolore nel neonato
BioMedia, pagg. 132, Euro 30,00


  IL LIBRO - Con questo lavoro intendiamo diffondere e condividere le migliori pratiche analgesiche basate sull'evidenza scientifica con quanti sono quotidianamente impegnati nella cura del neonato, consapevoli che un'adeguata prevenzione e un corretto controllo del dolore devono essere parte integrante delle cure offerte al neonato ricoverato. Il riconoscimento delle fonti di dolore e la sua continua valutazione come 5° parametro vitale da riportare in cartella clinica, che ricordiamo dal 2010 è obbligo di legge - "Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore" Legge N. 38 del 15 marzo 2010 - dovrebbero essere eseguiti di routine da medici e infermieri nella loro attività quotidiana e rappresentare uno dei capisaldi del miglioramento dei percorsi terapeutici e assistenziali nelle Neonatologie Italiane. Ringrazio personalmente i membri del Direttivo del GdS di Analgesia e Sedazione nel Neonato 2013-2015 che hanno collaborato a questa revisione con entusiasmo, intelligenza e precisione, portando ognuno il proprio contributo di esperienza e sapere.

  UN BRANO - “Interventi farmacologici locali

Se è possibile programmare la procedura e non siamo in presenza di un'urgenza, suggeriamo di applicare crema EMLA 0,5-1 g (ml = 1 g, 1/5 di tubetto da 5 g) per massimo 60 minuti prima del prelievo con un bendaggio occlusivo non aderente alla cute per non provocare dolore al momento di rimuoverlo e segnare l'ora di applicazione sul bendaggio

Aspetto te!

Aspetto te!

Edicart, pagg. 92, Euro 25,00


  IL LIBRO - Dalla dolce attesa al primo compleanno
  La magia dell'arrivo del bebè, dalla dolce attesa al primo compleanno un libro da compilare che raccoglie gli indimenticabili e unici momenti del primo anno in una pregiata, elegantissima edizione!
  Con tanti consigli e informazioni sulla gravidanza della mamma e sui primi 12 mesi del bambino.
  UN BRANO – "Che nome avrò
La mamma preferiva questi nomi:
femminuccia:
maschietto:
Nome scelto e significato: A C

Papà preferiva questi nomi:
femminuccia:
maschietto:

Partorirai con amore

Rita Breschi
Partorirai con amore
Mandragora, pagg. 124, Euro 9,00


  IL LIBRO - Da sempre si nasce ma non nello stesso modo. Come tutti i fenomeni sociali, anche il parto ha subito mutamenti profondi culminali, intorno agli anni sessanta, in un'ospedalizzazione di massa in tutto il Paese. La nascita è stata dunque privata della sua valenza familiare ed "espropriata" all'esperienza delle donne. Per recuperare questi aspetti cruciali del fenomeno, negli ultimi quarant'anni, si è diffusa una corrente di pensiero per l'umanizzazione del parto sostenuta con forza anche da gran parte della comunità scientifica: non un ritorno al passato ma un modo di vedere e condurre la nascita "non come ieri, prima di conoscere, ma come domani, dopo aver conosciuto e scelta la strada migliore, la più sicura, la più umana".
  È così che si scopre un nuovo approccio alla nascita naturale, capace di valorizzare le straordinarie risorse donate dalla natura a ogni donna e a ogni bambino, una vera e propria filosofia che cerca di facilitare questa esperienza umana, di decondizionarla dalla paura illuminandone gli aspetti di crescita e consapevolezza per proteggere il terreno sul quale si fondano i legami d'amore.

  UN BRANO - “I metodi naturali per il controllo del dolore in travaglio di parto

  Tutte le volte che ho parlato con le donne del dolore, siamo finite a parlare della paura, cioè noi operatori parliamo con loro della paura che provano al dolore che provano.
Le ostetriche non sono le esperte del dolore in generale, ma sono le esperte del dolore di parto, lavorano con quel dolore che rientra nella costruzione del meccanismo del parto: del

Il bebè manuale d'istruzioni

L. Borgenicht e J. Borgenicht
Il bebè manuale d'istruzioni
Gribaudi, pagg. 228, Euro 14,90


  IL LIBRO - Ma non crederete per questo di essere pronti a fronteggiare la più grande meraviglia tecnologica del creato: un bimbo appena nato.
Attraverso semplici consigli e coloratissimi schemi grafici, Il bebè, Manuale d’istruzioni risponde alle domande più frequenti: qual è la procedura ottimale per mettere un pannolino? Come posso programmare il mio bambino perché dorma tutta la notte? Ogni quanto devo portarlo dal pediatra per il tagliando?

  Qualsiasi dubbio o preoccupazione possiate avere, dentro questo Manuale troverete tutte le risposte. Con umorismo , autorità e competenza gli autori offrono centinaia di consigli utili a chi voglia apprendere le basi delle tecniche di controllo e gestione dei bambini da 0 a 12 mesi.

    UN BRANO - Monitorare l'apporto di cibo somministrato al bebè. Da 2 a 6 mesi. 
  Tra il secondo e il sesto mese di vita del modello standard, la tabella marcia delle poppate (sia che si tratti di consumo di latte materno sia che si ricorra a quello artificiale) seguirà un andamento più regolare. Dal quarto mese in poi, il piccolo quarto mese in poi il piccolo

Pizze spaziali

A. Cioffi e D. Castriotta
Pizze spaziali
BioMedia, pagg. 208, Euro 24,50


  IL LIBRO - PIZZE SPAZIALI nasce con l’intento di ricordare come la salute sia un obiettivo quotidiano che inizia dalla tavola e si rivolge soprattutto ai bambini e ovviamente ai loro genitori.

  Il libro offre dunque l’occasione/pretesto per parlare di un tema sempre importante e attuale: l’alimentazione e l’educazione alimentare in famiglia e a scuola. Il libro, comerecita il sottotitolo, è strutturato in 4 “episodi”.

Oggigiorno il cibo rappresenta una vera e propria difesa nei confronti di moltissime patologie… La pizza è un ottimo piatto unico… In questo libro troverete tanti gustosissimi modi per godere di questa eccellenza nazionale.”Marco Bianchi

  “Questo libro … è scritto … per permettere ad ognuno di addentrarsi nel variegato universo della pizza e programmare i suoi viaggi g-astronomici futuri”
Roberto Restelli

  “L’età evolutiva, dalla nascita sino alla maggiore età, è un periodo ”fertile” per educare ad una corretta alimentazione il bambino in crescita.””
Massimo Agosti

  UN BRANO - " La platessa è un pesce dal gusto delicato e dalla consistenza tenera, particolarmente adatto all'alimentazione dei bambini in quanto nella maggioranza dei casi

Nebbie

Leonardo Mastia
Nebbie
Nicola Pesce Editore, pagg. 240, Euro 14,00



  IL LIBRO - Come la nebbia, ideali irraggiungibili offuscano lentamente la mente di Mario. Si sente perseguitato dal decadimento e dalla incuria della sua terra del Sud, quotidianamente mortificata dalla piaga dei roghi, delle discariche, delle esalazioni venefiche. Lotta e combatte per questo. Quando pensa che non può esserci futuro, si rifugia nelle nebbie di Londra Qui, in un quartiere malfamato, conduce una vita disperata ai margini della legalità.

  UN BRANO – "Ma chi è che bussa alla porta con tanta veemenza? A quest'ora di nottepoi, sotto questa tempesta di acqua e vento. Ancora una gragnuola di colpi, cinque, sei o chissà quanti, questa volta però più lunghi e più distanziati l'uno dall'altro. Dovrò decidermi", pensò Ferdinando, "alzarmi e andare ad aprire".
Con notevole sforzo provò a destarsi, si giro leggermente di lato e finalmente riuscì ad aprire gli occhi. Il sogno che proprio allora aveva fatto ingresso nella sua mente svani all'improvviso e così pure il rumore intenso della pioggia battente e l'ululare del vento".

Animali in cifre

Steve Jenkins 
Animali in cifre 
Sonda, pagg. 48, Euro 16,90



   IL LIBRO - Tutti gli insetti del mondo pesano più di tutti gli esseri umani?
Quale animale può sopravvivere sia nell’acqua bollente sia nel vuoto cosmico?
Quale animale è più dormiglione: il pipitono o il pipistrello?
Quale animale è più pericoloso: lo squalo o l’ippopotamo?

  UN BRANO – "Il falco pellegrino
è l'animale più rapido
del mondo. Caccia
tuffandosi in picchiata
ad alta velocità

Vivere senza soldi

Mark Boyle

Vivere senza soldi

Sonda, pagg. 336, Euro 19,00


  IL LIBRO - Vivere liberi e felici facendo a meno del denaro è possibile; Mark Boyle, l'Uomo senza soldi, vi spiega come fare.
Ci piaccia o meno, per vivere non possiamo fare a meno del denaro, giusto? Sbagliato! Dopo quasi tre anni trascorsi nei panni deW'Uomo senza soldi, l'ex economista Mark Boyle non solo smonta brillantemente l'attuale sistema economico basato sul denaro e sulla finanza, ma soprattutto ci spiega che un'esistenza in cui non ce n'è traccia può essere liberatoria, genuina e praticabile.
La sua riflessione parte dall'analisi della realtà finanziaria, sociale e culturale del mondo contemporaneo, attinge alla propria esperienza personale e sfocia nel rivoluzionario concetto di «economia del dono», basato sulla condivisione di tempo, competenze e abilità tra i membri della comunità.
Pagina dopo pagina, scopriamo come eliminare il denaro da ogni ambito della nostra vita: casa e arredamento; alimentazione e cucina; salute e igiene personale; istruzione e tecnologia; trasporti e viaggi; tempo libero, riscaldamento ed energia...
Per una comunità in cui tutti siamo interdipendenti, immersi nel flusso della vita e capaci di condividere in modo organizzato capacità, tempo, conoscenze, informazioni o beni materiali.
Con numerosi contributi di esperti nel campo della permacultura, del giardinaggio, della coltivazione, dell'educazione e della condivisione, che nel perfetto spirito dell'economia del dono condividono con i lettori esperienza e sapere.

   UN BRANO – Che cos'è un'economia senza soldi?

  Nonostante di recente abbiamo riscoperto un interesse verso leeconomie alternative (dovuto a un sensibile calo di fiducia nell'economia dominante), la maggioranza delle quali sembra ruotare intorno a vari tipi di sistemi di scambio, c'è poca chiarezza e coeranza su